Close

Gradi di difficoltà e-MTB

La e-MTB è per tutti, non tutti sono fatti per la e-MTB!

  1. La distinzione tra itinerario MTB ed itinerario E-MTB è essenzialmente il fatto che non si debba alzare la bicicletta. Tuttavia può capitare che un albero o un franamento possano ostruire il tracciato, che dove gli altri oltrepassano una situazione particolare spingendo la e-MTB tu ti trovi costretto ad alzarla. Non si è mai al riparo dal dover sollevare il peso della propria bicicletta o di doverla spingere in salita!
  2. Non sottovalutare gli itinerari e sopravvalutare le proprie capacità tecniche e fisiche!
  3. Vestirsi su misura ed essere sempre provvisti di casco e guanti. Kit di prima riparazione sempre con sé, come cibo e bevande.
  4. Pianificare itinerario e alternative in anticipo così come la ricarica, spingere la bicicletta scarica può diventare un incubo.
  5. Devo seguire la segnaletica ufficiale, stampare la cartina e/o scaricare cartina e dati GPX? Raccomandiamo a tutti di scaricare l’applicazione gratuita di Svizzera Mobile.
  6. Partire con la batteria carica al 100%, ricaricare sempre la batteria al massimo alle stazioni di ricarica!
  7. Portare con sé il proprio cavo può tornare utile in caso d’emergenza.

Differenze tra e-MTB e MTB sulle quali riflettere

  • Meno sforzo fisico con conseguente maggior lucidità nell’affrontare lo sforzo in discesa.
  • Il ventaglio di ciclisti si allarga considerevolmente, più compagnia.
  • Cambia lo sforzo ma non l’impegno fisico e tecnico richiesti.
  • Meno pedalo più in fretta si consuma la batteria, la pedalata resta indispensabile e richiede sforzo fisico e dell’apparato respiratorio.
  • Baricentro più basso e più favorevole con una gravitazione verso il terreno con conseguente maggiore stabilità in discesa.
  • Gomme più larghe con maggiore aderenza, attenzione alla pressione corretta.
  • Pedalata assistita, dipendenza dalla batteria da ricaricare.
  • Peso aumentato di parecchi chili.
  • Meno maneggevolezza.