Close
  • Daniele Gatti © Anne Dokter RCO.jpg

Orchestra Mozart. Concerti di Pasqua

evento annullato

12 aprile 2020
Sala Teatro, LAC Lugano Arte e Cultura, Lugano

Orario

17:00

Daniele Gatti, direttore / Solisti. I concerti di Pasqua a Lugano sono ormai un appuntamento imperdibile del calendario culturale della città in grado di attrarre pubblico e visitatori da tutta Europa.

Dopo tre straordinarie edizioni in compagnia di Bernard Haitink, l’Orchestra Mozart si presenta quest’anno sotto la guida del suo nuovo direttore: Daniele Gatti, bacchetta prestigiosa alla guida delle migliori orchestre internazionali, anch’egli profondamente legato ad Abbado, con un programma di concerti che esalta la natura dell’orchestra. La formula di successo con due concerti sinfonici e due da camera si accompagna agli incontri del ciclo “Caffé degli Artisti” trasformando il LAC in un centro vivo di cultura e in una straordinaria fucina di talenti.

Di raro ascolto è il primo dei programmi dell’Orchestra Mozart: non compare sovente il Triplo concerto di Beethoven, che richiede tre solisti di livello eccezionale. Daniele Gatti lo accosta a due splendide ouverture: Le rovine di Atene e la terza da Leonore, uno dei lavori più vari e avvincenti in campo sinfonico, scritta originariamente da Beethoven per l’opera Fidelio. In mezzo c’è la Prima Sinfonia di Prokof’ev, scritta nell’anno della Rivoluzione d’ottobre e di forte impronta neoclassica: musica limpida, di una trasparente semplicità ma nutrita d’immagini vive e di eccezionale modernità. 

Programma

Ludwig van Beethoven
Concerto per pianoforte, violino e violoncello in do maggiore, op. 56 Triplo concerto
Ouverture da Le rovine di Atene, op. 113

Sergej Prokof’ev
Sinfonia n. 1 in re maggiore, op. 25 Classica

Ludwig van Beethoven
Ouverture n. 3 da Leonore, op. 72b

Aperto il:
Domenica

Prezzi entrata

Biglietti

Disclaimer

Le informazioni di questo sito, riguardanti i servizi o i prodotti sono fornite da partner esterni. Queste informazioni sono soggette a cambiamenti frequenti, per questo motivo Lugano Region non si ritiene responsabile per eventuali inesattezze.

  1. Organizzazione