Caslano Blues 2024

Caslano

Orari

Mercoledì: 20:30 – 23:30
Giovedì: 20:30 – 23:30
Venerdì: 19:00 – 02:00
Sabato: 19:00 – 02:00
Domenica: 11:30 – 14:00

Entrata gratuita

Dal 12 al 16 giugno si festeggia la decima edizione

Inaugurato nel 2013, ma bloccato cammin facendo per due anni dal covid, Caslano Blues è pronto a festeggiare la sua decima edizione. Lo farà alla grande dal 12 al 16 giugno, con un programma di venticinque concerti gratuiti proposti come ormai da tradizione dapprima – nelle serate di mercoledì e giovedì – in sette diverse corti dello splendido nucleo del villaggio malcantonese, e poi – il venerdì e sabato – sui due palchi allestiti nella bellissima Piazza Lago. Il tutto completato da varie offerte gastronomiche e concluso la domenica a mezzogiorno con l’abituale “jam session” sul lungolago.

Ad animare Caslano Blues 2024 ci saranno musicisti e band di tutto il mondo, a garanzia di un ambiente unico e di una colonna sonora di qualità per questa “festa per tutti” sviluppatasi anno dopo anno. Quello organizzato dalla Pro Caslano con il sostegno del Comune e di Lugano Region, è un “festival” di blues e dintorni dedicato agli appassionati (ma non solo a loro!) di ogni età. Anche quest’anno, tra l’altro, con l’allettante possibilità di partecipare (il mercoledì oppure il venerdì) a una delle mini crociere giustamente battezzate “Blues Cruises”, con partenza e ritorno da e a Lugano, oppure tra Caslano e Ponte Tresa, ovviamente con musica live a bordo del mitico “Dardo”.

Programma

Mercoledì 12 giugno

  • Patrik Jansson Band (SVE)
  • Breiti & The Big Easy Gators (SVI)
  • Shaggy Dogs (FRA)
  • Giancarlo Crea & BlueAces (ITA)
  • Lena & The Slide Brothers (FIN)
  • Egidio “Juke” Ingala & The Jacknives (ITA)    
  • The Freaky Buds (FRA)
  • Henry’s Blues Duo (ITA)
  • Marco Marchi & Danilo Moccia (SVI)

Giovedì 13 giugno

  • Shaggy Dogs (FRA)
  • The Freaky Buds (FRA)
  • Egidio “Juke” Ingala & The Jacknives (ITA)
  • Delta Groove (SVI)
  • Riccardo Staraj & Midnight Blues Band (CRO)    
  • Giles Robson Band & Robbin Kapsalis (UK/USA)
  • Lena & The Slide Brothers (FIN)

Venerdì 14 giugno

  • Angelo Leadbelly Rossi & Bat Battiston (ITA/SVI)
  • Joe Valeriano Acoustic Duo (ITA)
  • Lifechild (SVI)
  • Giles Robson Band & Robbin Kapsalis (UK/USA)
  • Lisa & The Lips (USA/SPA)
  • Riccardo Staraj & Midnight Blues Band (CRO)    

Sabato 15 giugno

  • BluesCreen (ITA)
  • Ana Popovic (SRB)
  • Max Dega & The Soul Drinkers (SVI/ITA)
  • J.C. Harpo Band (SVI)

Domenica 16 giugno

  • Aperitivo in blues, Jam Session

Artisti

Patrik Jansson Band (SVE)

  • Mercoledì 12 giugno, nucleo (20:30 – 23:00)

Cantante, chitarrista, batterista e compositore, Patrik Jansson ha fondato la sua band nel 2007 a Stoccolma, e da allora si è fatto sempre più apprezzare anche al di fuori della Svezia, con all’attivo ormai diversi CD e tour europei. Il suo è un blues elettrico, in stile Chicago e “heavy blues contemporaneo”.

Breiti & The Big Easy Gators (SVI)

  • Mercoledì 12 giugno, nucleo (20:30 – 23:00)

Il pianista argoviese Daniel “Breiti” Breitenstein e i suoi Big Easy Gators portano a Caslano parecchia… New Orleans, con una coinvolgente colonna sonora fatta di boogie-woogie e rock’n’roll, rhythm & blues e ragtime, blues, gospel e funky. I loro, insomma, sono concerti tutti da ballare.

Shaggy Dogs (FRA)

  • Mercoledì 12 giugno, nucleo (20:30 – 23:00)
  • Giovedì 13 giugno, nucleo (20:30 – 23:00)

Un’esplosiva miscela di rhythm'n'blues, soul e rockabilly che fin dal 1998 gli Shaggy Dogs trasformano in quella che hanno battezzato una “Fiesta Blues’n’Roll” destinata, a non averne dubbi, a far scatenare il pubblico. A Caslano il quintetto parigino arriva nel bel mezzo dell’ennesimo tour europeo.

Giancarlo Crea & BlueAces (ITA)

  • Mercoledì 12 giugno, nucleo (20:30 – 23:00)

La band gravita intorno al comasco Giancarlo Crea, pioniere dell’armonica blues in Italia e non solo. Il gruppo nasce con l’intento di ricreare il sound anni ‘50 con chitarra (Fabio Colombo), basso (Fabrizio ”Buddy Walkin” Di Stefano), batteria spazzolata (Massimo ”Teeno” Bertagna) e, appunto, la magìa dell'armonica.

Lena & The Slide Brothers (FIN)

  • Mercoledì 12 giugno, nucleo (20:30 – 23:00)
  • Giovedì 13 giugno, nucleo (20:30 – 23:00)

Lena e i suoi Slide Brothers arrivano da Helsinki con la fama di essere una delle più apprezzate band blues finlandesi. Già vincitore dei Finnish Blues Awards e finalista all’European Challenge, il quartetto “guidato” dalla bravissima cantante e bassista Lena Lindroos offre concerti di grande intensità.

Egidio “Juke” Ingala & The Jacknives (ITA)

  • Mercoledì 12 giugno, nucleo (20:30 – 23:00)
  • Giovedì 13 giugno, nucleo (20:30 – 23:00)

Egidio ”Juke” Ingala & The Jacknives sono una delle band più rappresentative della scena blues europea, non solo per le loro esplosive esibizioni dal vivo, ma anche per l’alta qualità della loro musica. Una band di prim’ordine che suona il blues da Chicago al West Coast, dal rhythm and blues al rock’n’roll.

The Freaky Buds (FRA)

  • Mercoledì 12 giugno, nucleo (20:30 – 23:00)
  • Giovedì 13 giugno, nucleo (20:30 – 23:00)

In arrivo dalla Bretagna, i Freaky Buds affondano le loro radici nei classici del blues elettrico, miscelati con musica più moderna e decisamente più rock. La band francese ha mantenuto una formazione originale, senza bassista, omaggio diretto appunto alle proprie radici e influenze blues.

Henry’s Blues Duo (ITA)

  • Mercoledì 12 giugno, Blues Cruises

Armonicista e cantante da diversi decenni attivo nel panorama blues milanese, Enrico Penati fa della ricerca di uno stile personale l’obiettivo del suo lavoro musicale. Con l’eclettico chitarrista e cantante Giorgio Fassi ha un autentico feeling che si è concretizzato nel progetto Henry’s Blues Duo.

Marco Marchi & Danilo Moccia

  • Mercoledì 12 giugno, Blues Cruises

Vincitore dello Swiss Blues Award 2022, Marco Marchi propone quel fantastico repertorio acustico che fin dal 2009 gli ha permesso di ritagliarsi una nicchia sulla scena europea. Al suo fianco il locarnese Danilo Moccia, più volte votato miglior trombonista dalla rivista svizzera Jazz’n’More.

Delta Groove (SVI)

  • Giovedì 13 giugno, nucleo (20:30 – 23:00)

Il progetto della Delta Groove Band si rifà alle famose 29 canzoni di Robert Johnson con nuovi arrangiamenti e sonorità grintose che fanno subito… festa. Una band tutta ticinese composta dai chitarristi Gianluca Croci e Oliver “Oliz” Frei, dal bassista Carlo Reichlin e dal batterista Matteo Frapolli.

Riccardo Staraj & Midnight Blues Band (CRO)

  • Giovedì 13 giugno, nucleo (20:30 – 23:00)
  • Venerdì 14 giugno, Piazza Lago (00:30 – 02:00)

Riccardo Staraj e la sua Midnight Blues Band, ovvero energia e creatività intrise di blues, funk e blues rock. Il cantante e poeta croato ama dire che segue modelli di ruolo che sono riusciti a tradurre la loro poesia in performance rock e blues di alto livello, vale a dire Lou Reed, Jim Morrison e Nick Cave.

Giles Robson Band & Robbin Kapsalis (UK)

  • Giovedì 13 giugno, nucleo (20:30 – 23:00)
  • Venerdì 14 giugno, Piazza Lago (20:45 – 22:15)

Virtuoso dell’armonica blues, pluripremiato a livello mondiale, cantante e magistrale showman, il britannico Giles Robson torna a nove anni di distanza a infiammare Caslano Blues con due concerti garanzia di totale energia, tanto più che al suo fianco come “special guest” c’è la carismatica cantante americana Robbin Kapsalis.

Angelo Leadbelly Rossi & Bat Battiston (ITA/SVI)

  • Venerdì 14 giugno, Blues Cruises

La “pelle d’oca” è garantita ad ogni amante del buon vecchio blues quando a proporlo sono due grandi interpreti di lunga data come il bellinzonese Bat Battiston e il varesino Angelo “Leadbelly” Rossi, più volte apprezzatissimi ospiti di Caslano Blues DOC, sempre nel segno appunto delle grandi emozioni.

Joe Valeriano Acoustic Duo (ITA)

  • Venerdì 14 giugno, Blues Cruises

Considerato uno dei migliori interpreti di Hendrix, Vaughan, Clapton e dei classici miti del blues, grazie alla sua ineguagliabile esperienza Joe Valeriano esegue i brani con uno stile del tutto personale. Il chitarrista milanese torna a Caslano in inusitata versione acustica, accompagnato dal fido bassista Giuseppe Brigandì.

Lifechild (SVI)

  • Venerdì 14 giugno, Piazza Lago (19:15 – 20:45)

La band ticinese dei Lifechild propone un mix di brani originali e di cover principalmente rock-blues e country. Il punto di forza di Francesco Sertori (chitarra), Alessandro Bracher (chitarra e voce), Lucio La Chimia (batteria) e Fabio Boschetti (voce e basso) sta nel sound schietto e deciso, senza troppi fronzoli.

Lisa & The Lips (USA/SPA)

  • Venerdì 14 giugno, Piazza Lago (22:45 – 00:30)

Qualcuno ha definito Lisa Kekaula nientemeno che una “degna discendente di Tina Turner o Aretha Franklin”. Qualcun altro, la sua “la miglior band soul-funk-rock”. Fatto sta che la voce di Lisa della cantante californiana, la chitarra del suo compagno Bob Vennum e la sezione fiati spagnola sono una vera e propria

BluesCreen (ITA)

  • Sabato 15 giugno, Piazza Lago (19:15 – 20:45)

Il sound dei BluesCreen è un amalgama tra blues, rock e R&B. Dinamiche istintive e arrangiamenti grintosi che improvvisamente si sciolgono nella più dolce delle ballate lasciando il gusto morbido di una serata spesa bene grazie al repertorio accuratamente diversificato proposto da questa band torinese.

Max Dega & The Soul Drinkers (SVI/ITA)

  • Sabato 15 giugno, Piazza Lago (20:45 – 22:15)

Doppio finalista dello Swiss Blues Challenge, il chitarrista luganese Max Dega è anche direttore artistico del festival di Caslano, dove quest’anno – affiancato dai fidi Roby Panzeri alla batteria e Vanni Patriarca al basso – si presenta con la cantante e pluristrumentista brianzola Chiara Borgonovo e due coriste.

Ana Popovic (SRB)

  • Sabato 15 giugno, Piazza Lago (22:45 – 00:30)

Plurinominata ai Blues Music Awards, Ana Popovic è considerata a giusta ragione una delle principali esponenti mondiali del blues al femminile. Reduce da un lungo tour in Europa, USA e Australia, a Caslano la cantante e ottima chitarrista serba arriva con la sua “big band” al gran completo con una sezione fiati d’eccezione.

J.C. Harpo Band (SVI)

  • Sabato 15 giugno, Piazza Lago (00:30 – 02:00)

In Ticino chi dice armonica e voce blues, dice JC Harpo. Uno dei “compagni di palco” preferiti dall’incontenibile bellinzonese è il virtuoso chitarrista e cantante varesino Paolo Fabris: li ritroviamo infatti assieme a Caslano, con la sezione ritmica affidata al bassista Luca Zugnoni e al batterista Denis Buzzetti.